Sunday, September 09, 2007

Water, acqua, maya, eau

Mai dare le cose per scontate, insegna un antico detto. L'ho ricordato oggi, dopo quasi 24 ore senz'acqua in casa. Non avere acqua corrente in casa è un problema: i piatti restano sporchi nel lavello, non ci si può fare la doccia, NON SI PUO' TIRARE LO SCIACQUONE, non si possono annaffiare le piante .. l'acqua in bottiglia per qualche ora può costituire un palliativo. Nel lungo periodo però a forza di pensare che si è senz'acqua si cominciano a provare una gran sete e prurito su tutto il corpo. Recentemente ho letto di una giornalista della BBC che è riuscita a trascorrere un mese (se non erro) senza mai lavarsi. Come avrà fatto, lei che come me era abituata alla doccia quotidiana?

Ragazzi, speriamo che l'acqua arrivi presto. Stamane la vecchia portinaia, sorseggiando pigramente il tè seduta sulla soglia dello stabile in cui vivo, mi preannunciava che avrei potuto godere del privilegio dell'acqua corrente in casa entro le 12. Chissà se intendeva le 12 di oggi, o di domani. Non mi è dato saperlo, in ogni caso il mio rubinetto rantola ancora nel vano tentativo di recuperare dalle profondità dei tubi qualche goccia del prezioso liquido. Ancora niente...

2 comments:

sc said...

come mai???
ma senza preavviso?

Chiara said...

Nota informativa: l'acqua è tornata dopo 48 ore. L'idraulico è arrivato nel tardo pomeriggio, lavorando praticamente al buio per qualche ora. Tuttavia, abbiamo ottenuto il risultato sperato e ci siamo finalmente potuti fare una doccia!
La portinaia dello stabile crede che la sua influenza sia stata essenziale al raggiungimento dello scopo e si aspetta una lauta ricompensa.
Alhamdulillah.